Mistercarota.com
Ricette di cucina per chi ama cucinare

Torta personalizzata per battesimo

Torta personalizzata per battesimo
  • Portata: Dolci » Altre Torte
  • Pubblicata il: 01/12/2004
  • Regione: (...nessuna...)
  • Click: 56885

Ingredienti

Occorrente per il Pan di Spagna: 6 uova, 200 gr di zucchero, 300 gr di farina, una bustina di lievito per dolci.

Occorrente per la crema: 6 tuorli, 150 gr di zucchero, un bicchierino di marsala, 500 cl. di latte, la buccia di un limone, 250 gr di panna da montare.

Occorrente per la bagnetta: 500 gr d'acqua, 250 gr di zucchero, la buccia di un limone non trattato.

Occorrente per la pasta di mandorle: 300 gr di mandorle bianche (ovvero gia' pelate), 300 gr di zucchero semolato, un bicchierino di liquore a scelta, una chiara d'uovo, kg. 1 di zucchero a velo.

Occorrente per la glassa reale per la decorazione: una chiara d'uovo e zucchero a velo setacciato, (circa 250 gr) colorante alimentare. (si trova nelle drogherie e nei supermercati).

Preparazione

Preparazione del Pan di Spagna. Sbattere con la frusta le uova intere con lo zucchero, aggiungere la farina e lavorare energicamente fino a quando il composto sarà soffice e spumoso, unire il lievito ed amalgamare bene. Versare il composto in uno stampo quadrato o rettangolare precedentemente imburrato e far cuocere in forno pre-riscaldato a 180 gradi per 30 minuti, quindi sfornare e far raffreddare il pan di Spagna.

Preparazione della crema. Sbattere i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina e lavorare bene l'impasto, unire la buccia del limone, (solo la parte gialla altrimenti darebbe l'amaro alla crema) e stemperare con il latte precedentemente fatto scaldare. Versare il composto in una casseruola, metterla sul fuoco e sempre mescolando con un cucchiaio di legno portala fino a bollore, lasciarla cuocere per due minuti, poi farla raffreddare. Montare la panna con un cucchiaio raso di zucchero, incorporarla alla crema molto delicatamente e metterla in frigo.

Preparazione della bagnetta. Far bollire in una casseruola l'acqua, lo zucchero e la buccia di limone per dieci minuti, toglierla dal fuoco e lasciarla raffreddare.

Preparazione della pasta di mandorle. Frullare le mandorle con lo zucchero nel mixer fino ad avere una farina molto fina, incorporare il liquore, la chiara d'uovo e frullare ancora per qualche secondo.
Mettere l'impasto sulla spianatoia e lavorarlo con lo zucchero a velo fino a quando si otterrà una pasta omogenea e della consistenza giusta per poterla stendere col matterello; se necessario aumentare la quantità di zucchero a velo.

Rifilatura della torta e farcitura con la crema. Preparare una sesta di carta a forma di "bavaglino", adagiarla sul pane di Spagna,
incidere i bordi con un coltello ben affilato ed asportare quello in eccedenza, quindi tagliare la torta nel senso orizzontale; con un pennello per pasticceria inzuppare la base con la bagnetta, Spalmare la metà della crema, sovrapporre l'altro pezzo di pane di Spagna e spalmare la rimanente crema sulla superficie e sul bordo.

Come coprire la torta con la pasta di mandorle. Stendere la pasta di mandorla col matterello in una sfoglia sottile, avendo cura di spolverare spesso la madia con abbondante zucchero a velo, sotto e sopra, in modo che non si attacchi. Arrotolare la sfoglia al matterello poi svolgerla piano piano sulla torta, facendola aderire bene ai lati
tagliare la pasta di mandorle in eccedenza.

Esecuzione dei fiori: le rose. Stendere la pasta di mandorle colorata, avendo sempre cura di spolverizzare con lo zucchero a velo.
Con un bicchierino o con una tazzina (a secondo della grandezza che si vogliono fare le rose) incidere sulla pasta e formare dei dischi;

prendere uno di questi ed assottigliarlo con la punta delle dita, poi arrotolarlo su se stesso ed aggiungere man mano gli altri dischi, attaccandoli con una leggera pressione alla base e lasciando via via più ampio spazio tra i petali.

Esecuzione dei fiori: i fiorellini. Con la pasta di mandorle formare due cordoncini di mm. 5 di diametro,
tagliarlo a piccoli pezzi dai quali si faranno delle palline che, schiacciate col polpastrello formeranno dei petali;

con cinque di questi formare la corolla del fiore, mettendoli uno vicino all'altro ed esercitando una piccola pressione al centro, dove sarà poi posta una pallina (pistillo) della stessa pasta, ma di diverso colore (gialla o bianca). Preparare infine, sempre con la pasta di mandorle colorata, un torciglione che fungerà da nastro per legare il bavaglino.

La glassa reale per scrivere. Preparare la glassa reale sbattendo la chiara d'uovo con una forchetta, inserendo piano piano lo zucchero a velo e mescolando continuamente tra un'aggiunta e l'altra. Continuare a lavorare l'impasto energicamente con un cucchiaio di legno fino a raggiungere una pasta omogenea e leggermente fluida; aggiungere il colorante a piccole quantità fino a quando si ottiene la tonalità che si desidera.
Con un foglio di carta oleata o vegetale, tagliata a rettangolo formare un cono e versare una parte di glassa, chiudere bene facendo roteare la carta in modo da fare una chiusura quasi ermetica; con una forbice tagliare una piccolissima parte della punta del cono e scrivere quello che si vuole sulla torta, facendo una leggera pressione delle dita sulla sacca. Fare un altro cono e versare la rimanente grassa; con le forbici fare sulla punta del cono un piccolo taglio trasversale a destra ed uno a sinistra dando alla punta, la forma di un triangolo equilatero e sempre facendo una leggera pressione sulla sacca, formare un decoro sui bordi della torta.
I fiori. Posizionare i fiorellini o le rose, sotto i quali si dovrà mettere una piccola quantità di glassa che funge da collante.

Questa invece è un'altra delle mie torte fatta con questo metodo.

Buon lavoro!

  • Aggiungi questa ricetta alle tue preferite
  • Stampa questa ricetta
  • Invia questa ricetta ad un amico