Mistercarota.com
Ricette di cucina per chi ama cucinare

Sugli - sughi d'uva

Sugli - sughi d'uva
  • Portata: Dolci » Creme e mousse
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 45 minuti
  • Dosi per: 10 persone
  • Costo: basso
  • Pubblicata il: 17/11/2010
  • Regione: Emilia Romagna
  • Click: 29796

Presentazione Sugli - sughi d'uva

Da noi si chiamano così: sugli con la g di gatto... per essere precisi. Oppure anche sughi, sugli d'uva oppure sughi d'uva. Ma altri lo chiamano anche sugoli d'uva o semplicemente sugo d'uva. Non sono altro che un budino in cui, al posto del latte, si utilizza il mosto d'uva cotto. Quand'ero piccola li facevamo lo stesso giorno in cui si mostava l'uva: si affondava un secchio nel tino e da lì ne usciva pieno di succo e bucce e si metteva tutto a bollire. Noi li abbiamo sempre e solo fatti con l'uva nera. Possibilmente, mescolando almeno due varietà oppure aggiungendo ad una sola varietà qualche grappetto di uva bianca tanto per fare il classico taglio. C'è pure qualcuno che li fa con la sola uva bianca, ma esteticamente non sono il massimo. Tutti gli anni a settembre io e mia mamma dedichiamo una o due giornate a preparare il mosto che poi mettiamo in congelatore per avere sugli tutto l'anno visto che i bimbi, e non solo, ne sono golosissimi. Le varietà di uva nera che usiamo sono l'uva fragola il clinton, l'uva d'oro. Ecco ecco cosa serve

Ingredienti

Ingredienti: mosto cotto - farina bianca - zucchero.

Preparazione

La quantità di zucchero varia ovviamente in relazione alla dolcezza del mosto. Quindi meglio iniziare con poco per poi aggiungerlo, in caso di necessità più avanti. La quantità di farina: 10 gr. in meno rispetto alla quantità di succo, ad es. 1000 gr. di mosto e 90 gr. farina. Qualcuno usa un miscuglio di farina e farina bianca da polenta... insomma ogni casa ha poi la sua ricetta.
Vi metto le quantità con le quali ho realizzato questi:

1300 ml. di mosto cotto
120 gr. di farina
50 gr. di zucchero

Preparazione del mosto.
Lavare accuratamente l'uva, più volte, asportando gli acini non perfettamente sani e staccandoli dal graspo.
Metterli in una pentola capiente e schiacciarli con le mani.
Trasferire la pentola sul fuoco (lento) e lasciar cuocere.
Far bollire per circa 20 -25 minuti avendo cura di mescolare spesso per evitare che le bucce possano attaccare al fondo del tegame.
Trascorso questo tempo si noterà, che le bucce sono, come dire, appassite.
A questo punto mettere un colapasta di acciaio dentro alla pentola, prememere verso il basso, cosù il succo entra all'interno del colapasta e le bucce rimangono al di fuori. Con un mestolo trasferire il succo in un recipiente facendolo passare per un colino a maglie fitte dove abbiamo messo una garza o un canovaccio. Il mosto è pronto per l'utilizzo.
Versare in una pentola metà del mosto.
In una ciotola mescolare zucchero e farina e aggiungere lentamente il mosto mescolando con una frusta.
A questo punto trasferirlo nella pentola unendolo all'altra metà del mosto e mescolare.
Assaggiare e, se necessita, aggiungere in questa fase lo zucchero mancante.
Mettere sul fuoco e portare ad ebollizione a fuoco lento mescolando di continuo.

  • Aggiungi questa ricetta alle tue preferite
  • Stampa questa ricetta
  • Invia questa ricetta ad un amico