Mistercarota.com
Ricette di cucina per chi ama cucinare

Ricette di una volta: Pizza di mais

Pizza di mais
- Autore: Claudio Palma
- Le sue ricette
  • Stampa questa storia
  • Invia questa storia ad un amico

Anno 1920. Uno dei tanti paesini ai confini del Lazio. E' estate, e non è ancora l'alba. Contadini e pastori sono già svegli. Le loro mogli preparano il sacco con il pranzo che i mariti mangeranno nei campi.
" E' ancora buio, ed è ora che bisogna uscire da casa, per raggiungere i campi ed il bestiame prima che faccia giorno. Ma prima si mangia qualcosa; però attenti a non far svegliare i bambini!. Il pentolone con l'acqua è già sul camino, ed è già bollente; è da lì che si prende l'acqua per lavarsi e per cucinare.
Allora dai, fai in fretta che dobbiamo andare: un po' di farina gialla a fontana sulla spianatoia, ne bastano due manciate per ciascuno di noi; un po' di sale ed un po' d'acqua bollente presa dal pentolone sul camino; attenta che ti scotti! impastala col cucchiaio e falla diventare una pasta bella soda; ed adesso dividila in porzioni non troppo piccole, 'ché ho fame; schiacciale e falle diventare pizzette non troppo sottili 'ché le dobbiamo poi spaccare in due; ora prendi la graticola, ma sì quella tonda con le sbarrette di ferro incrociate; mettici le pizzette di mais e chiudila; sposta il pentolone dal camino e mettici le pizzette a cuocere; bada! cuocile bene da tutti e due i lati, le voglio arrostite bene!
Ora che sono cotte spaccale a metà e mettici la caciotta fresca a fettine, però quella di pecora.
Beh andiamo, le mangeremo per strada... dai bisogna andare. "

  • Stampa questa storia
  • Invia questa storia ad un amico