Mistercarota.com
Ricette di cucina per chi ama cucinare

Ricette di una volta: Lumache lionese

Lumache lionese
- Autore: Claudio Palma
- Le sue ricette
  • Stampa questa storia
  • Invia questa storia ad un amico

Caro amico mio... Tu mi chiedi di raccontarti di tanti anni fa, quando vivevo a Lione! Mah, son vecchio e non è che mi ricordi molto bene. Comunque, vediamo un po'. Una cosa la ricordo. Les escargots. C'est a dire: le lumache.
Alors, tu devi farti una bella passeggiata dopo una giornata di pioggia in montagna, e ti metti a raccogliere le lumache grosse. Torni a casa e le metti in un cesto di vimini e le lasci li per due giorni. Il giorno dopo, le prendi e le lavi molto bene in acqua tiepida acidulata con aceto e salata, fino a che non emettano più schiuma. Poi le lavi bene con acqua fredda. A questo punto mettile pure in una pentola e copri con acqua e vino bianco, mettici un po' di odori e cioè carote, cipolle, sedano, prezzemolo e sale e le fai cuocere per tre ore.
A questo punto devi fare un lavoretto: estrai una ad una le lumache e falle insaporire nel burro con sale e pepe. Poi devi fare essiccare in forno i gusci vuoti, perché poi ci devi rimettere le lumache dentro; dopo che l'avrai rimesse dentro i loro gusci, metti sopra ognuna del burro lavorato con un trito di aglio prezzemolo, pepe e sale. Mettile ora l'una accanto all'altra in una teglia da forno, spruzza del vino bianco, spolvera sopra del pangrattato, e inforna a calore moderato per 15 minuti.

  • Stampa questa storia
  • Invia questa storia ad un amico