Mistercarota.com
Ricette di cucina per chi ama cucinare

Ricette di una volta: La margarina

La margarina
- Autore: Claudio Palma
- Le sue ricette
  • Stampa questa storia
  • Invia questa storia ad un amico

- "Vogliamo ripercorrere la storia della margarina?"
- "Certo, ma la margarina, si sa, è fatta con grassi vegetali, no?"
- "Sì, adesso, ma una volta no!"
- "Ma dai! Davvero?"
- "Proprio così. Ora ti racconto.
Nel 1869, in Francia l'accademia delle scienze, mise in palio un premio a chi inventasse un grasso differente dal burro e, soprattutto, che costasse meno del burro. Un chimico, sempre francese, ci riuscì. Fece in questo modo: prese del grasso di bue e dopo che l'ebbe lavato lo mise a seccare; poi lo mise in una caldaia a 40 gradi ed ottenne una parte liquida e grassa; lo mise ancora a scaldare a 30 o 25 gradi togliendo così un grasso solido e lasciando quello che serviva e cioè la oleomargarina; aggiunse del sale e la lasciò raffreddare; diventò solida e bianca ed aveva quindi preparato la prima margarina, che di vegetariano non aveva proprio nulla.
E' chiaro che da allora la margarina, fatta in quella maniera, si diffuse in Europa e negli Stati Uniti.
Solo in un secondo tempo la margarina iniziò a prepararsi con altri grassi per la maggior parte vegetali, e in minor parte animali.
Questo però fu per merito di un altro chimico, anche questo guarda un po' francese, che cambio il modo di produrre la margarina: utilizzando cioè il nichel per idrogenare i grassi. Ai nostri giorni la margarina si prepara con un infinità  di grassi vegetali, ed addirittura con olio di mais. In effetti la margarina oppure l'olio di oliva sono più digeribili rispetto ai grassi animali.
La margarina contiene più acqua e meno grasso del burro, ma non contiene le vitamine A e D, che vengono però aggiunte durante la lavorazione.
Ma qui stiamo parlando gia' dei nostri giorni.
L'ultima cosa da dire è che una volta la margarina si preparava con grassi animali e vegetali, anche insieme, ma non veniva aggiunto nessun conservante.
Ai nostri giorni, invece, spesso e volentieri nelle confezioni di margarina leggendo gli ingredienti si notano molte cose strane. Sopra l'etichetta c'è scritto 100% margarina di mais, ed invece negli ingredienti c'è scritto 30% grassi vegetali e 70% mais, inoltre si notano anche strani ingredienti: annato e potassio sorbato! Mah, cosa saranno mai?"

  • Stampa questa storia
  • Invia questa storia ad un amico