Mistercarota.com
Ricette di cucina per chi ama cucinare

Ricette di una volta: La maionese

La maionese
- Autore: Claudio Palma
- Le sue ricette
  • Stampa questa storia
  • Invia questa storia ad un amico

Primi anni del 1900. Un paesino del centro Italia. Per parlarti della maionese debbo parlarti di un vecchietto...Forse saranno le chiacchiere della gente o forse ci sarà  qualcosa di vero. Sta di fatto che un nonnetto, un vecchietto che ora è morto, mi raccontò di quando lui era giovane. Mi disse che c'era un periodo che quasi ogni sera lui andava dalla sua morosa, dalla sua innamorata, sotto le sue finestre che erano al piano terra. A quell'ora della sera lei era in cucina che rassettava le stoviglie e preparava le salse per il pranzo del giorno dopo: lavorava per i padroni di quella casa ed alloggiava lì. Ma ogni volta, strada facendo, per andar da lei, lui si imbatteva in un ombra... un uomo... o chissà ... lui per paura si nascondeva e vedeva quell'uomo che sudava, mugolava, urlava ma non troppo forte... lui aveva sentito parlare di una malattia strana: la sindrome del lupo mannaro. Rimaneva lì nascosto fino a che vedeva quell'uomo che si precipitava verso la fontana ed allora si calmava...Finalmene ora poteva continuare verso la casa della sua bella. Eccolo là : arrivava sotto la finestra e vedeva che lei aveva già  finito di rassettare la cucina ed era intenta a preparare le salse.
Quel giorno stava preparando la maionese.
Lei gia gliel'aveva detto come si fa' a preparare la maionese senza fare pasticci.
Gli ingredienti erano 2 tuorli, 1/5 di litro di olio di semi, succo di limone quanto basta oppure aceto bianco ed un pizzico di sale.
C'erano ovviamente delle regole. La terrina dove si preparava, l'olio e le uova dovevano essere tiepidi ed alla stessa temperatura. L'olio doveveva essere aggiunto goccia a goccia sui tuorli e poi bisognava girare sempre in un senso con un cucchiaio di legno. Il limone o l'aceto doveva essere aggiunto quando la salsa cominciava ad addensarsi troppo. Oltre a cio', guai se i tuorli contenevano solo una goccia di albume...non si montava un bel nulla.
Alla fine della faticaccia, se la sua morosa poggiava il cucchiaio sulla maionese, questo non affondava ma la maionese riusciva a sostenere il peso del cucchiaio.
Lui poi sapeva una storia sulla maionese, ma non era sicuro se era vera o falsa.
La data di nascita della maionese era all'incirca ad aprile del 1756. In quell'anno i francesi prenderono Port Mahon nell'isola di Minorca. Il duca di Richelieur era sempre circondato da dame e da cortigiane della corte di Luigi XV. Lui aveva un cuoco al quale chiedeva sempre di preparare salse e intrugli molto energetici e grassi. E quel giorno preparò una roba fatta mescolando lungamente ed ostinatamente rossi d'uova, buon olio portato dall'Italia, e succo di limone. Mah...fu così che nacque la maionese? Mahon...maionnaise...maionese...

  • Stampa questa storia
  • Invia questa storia ad un amico