Home Ricette Pasticcini di pasta di mandorle

• Portata: Dolci » Piccola pasticceria
• Preparazione e cottura: 25 minuti
• Pubblicata il: 09/12/2011
• Regione: (...nessuna...)
• Click: 3513

• Autore: Zio Salsiccia
Elenco ricette di Zio Salsiccia

Aggiungi a ricette preferite
0 commenti
Ingredienti

Ingredienti: 400 gr di farina di mandorle comprata in negozi specializzati oppure mandorle pelate - 3 mandorle armelline (attenzione a non esagerare con la quantità di armelline o di mandorle amare: contengono acido cianidrico) - 400 gr di zucchero - 90 gr di albumi - 1 fiala di aroma vaniglia - frutta secca e candita (arancia, ciliegie, mandorle).

Preparazione

Nell'impastatrice con l'utensile a farfalla, versate la farina di mandorle oppure il composto di mandorle e zucchero che otterrete macinando il tutto in un mixer molto finemente. Fate girare l'impastatrice, versateci dentro la vanillina, le mandorle armelline tritate finemente e l'albume poco per volta, dovete ottenere un impasto duro ma compatto, quindi se non occorrono tutti gli albumi non li versate, mentre se notate che l'impasto è troppo duro e non legato, aggiungete altro albume fino ad arrivare alla giusta consistenza.
Fornitevi di una sac-a-poche di tela, che userete dopo, con un beccuccio dentato di 1,5 cm circa, bagnate e strizzate la sac-a-poche (questo serve a far sì che l'impasto fuoriesca facilmente, altrimenti si attaccherebbe alle pareti rendendo il tutto molto faticoso) e versare dentro la pasta di mandorle.
Foderate una teglia con carta da forno e poggiate su di essa la pasta di mandorle fatta fuoriuscire dalla sac-a-poche, decorate a piacere con mandorle o ciliegine, lasciate riposare i dolcetti almeno 12 ore.
Trascorso il tempo di riposo infornare a forno preriscaldato a 180°C per 10-12 minuti circa e comunque fino a che assumono un leggero colore come quelli che vedete in foto.
Lasciateli raffreddare nella teglia (non muoveteli appena caldi altrimenti si rompono) e serviteli possibilmente il giorno dopo.

Alcuni consigli: Usate una farina di mandorle di ottima qualità che si trova nei negozi specializzati, migliore della farina di mandorle comprata nei supermercati, che costa di più e dà una resa molto inferiore, oppure comprate delle mandorle pelate.
Prestate attenzione a non macinare troppo a lungo le mandorle con lo zucchero poiché producono una massa grassa oleosa che renderebbe l'impasto molto morbido e quasi sicuro la non riuscita delle forme volute poiché in cottura si sformerebbero.
Se vi avanzano... si conservano bene dentro una scatola di latta.


I Vostri commenti (0 commenti)
Lascia un commento

Per lasciare un commento fai Login alla tua Area Iscritti
se non sei iscritto Registrati


 
utenti su Mistercarota.com,
di cui online